Ordina per:
  • img-book

    Donna del perdono

    Santa Rita (ca. 1381-1457) visse circa sette secoli fa a Cascia, piccola città dell’Appennino umbro, terra di grande spiritualità e culla nel tempo di molti santi; ma anche terra aspra e inaccessibile, specie durante il lungo inverno, luogo di conflitti e di violenza. Per lei e molti suoi contemporanei la vita era una dura lotta, tra prove e innumerevoli sofferenze. Dopo la morte del marito e dei figli, Rita rimase sola, emarginata e osteggiata da quanti non accettavano il perdono accordato agli assassini di suo marito. Rita, nutrendosi con il cibo della misericordia, seguì l’insegnamento di sant’Agostino, padre e maestro della sua spiritualità monastica: «In una notte piena d’insidie, non temere! Abbi fiducia in Cristo e cerca in lui la luce del giorno» (In Ps. 100,12).

    ANTEPRIMA  INDICE


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi