Alla ricerca della bellezza. Percorsi monastici

 14,00

«È vero, principe, che una volta avete detto che il mondo sarà salvato dalla Bellezza?». È la celebre domanda che risuona nel romanzo L’idiota di Dostoevskij. Ma di quale Bellezza si parla? Come è noto, lo scrittore russo si è alimentato alla Filocalia, dove i padri monastici hanno insegnato che Dio è Bellezza, e che questa ha assunto un volto e un nome in Gesù di Nazaret. Il mondo non si salva allora per un ideale e neppure per un’etica che, per quanto alta, quando entra nella storia, affoga. No, solo in Cristo morto e risorto l’uomo torna a vivere. Di questo ne sono stati umili testimoni i monaci, i quali ci hanno lasciato la loro diuturna ricerca della Bellezza negli scritti, nelle regole di vita e persino nelle opere che hanno edificato. Il seguente volume ha voluto attingere a questa tradizione per l’uomo d’oggi, che su mille strade sente ancora salire prepotente, dal cuore, l’interrogativo capitale: «Bellezza, dove sei?».

ANTEPRIMA

INDICE

Edizioni Nerbini
Utilizziamo esclusivamente cookie tecnici per i quali non è previsto il consenso del visitatore.