Poesia (10)

Ordina per:
  • img-book

    I versi delle poesie di Massimilano Bardotti sono intrisi di richiami biblici e sono tesi a un misticismo tutt’altro che banale e panteista. Generano nel lettore un’immersione religiosa e un senso di astrazione poetica e mistica che fanno riconoscere nell’uomo il Poeta. C’è una costante oscillazione tra il biblico e l’allegorico, che a una prima lettura potrebbe sembrare equivoca, ma per l’esperienza umana e religiosa dell’autore, e a una lettura completa del testo, non è così. Quel continuo ripetersi “Il Dio che ho incontrato” fa spaziare lo sguardo e la sensibilità del lettore verso una realtà variegata e la più disparata. Si hanno intuizioni poetiche come prese al volo con tre-quattro parole: c’è il richiamo sintetico alla morte, alla risurrezione, alle speranze della vita, il richiamo a questo spazio vuoto che attende un gesto di amore, di pienezza per dare una struttura alla contemplazione… Sono guizzi poetici appena accennnati, come l’accenno ai nonni e alla vita genuina e ricca di sapienza, che tracciano il ritratto di un poeta dal retroterra culturale, religioso ed esistenziale non indifferente.

    ANTEPRIMA


  • img-book

    Il testo che qui offriamo al lettore narra la storia di un percorso che gradualmente prende forma, un viaggio interiore in simbiosi con tutta l’umanità e con l’intero universo.
    Da un’esperienza di ritiro presso un monastero Cistercense, modulata sull’orario della giornata monastica e arricchita dagli incontri con gli altri ospiti provenienti da varie parti d’Italia e con motivazioni e storie tra le più svariate, l’autrice trae spunto per riflettere sul silenzio e sul deserto.
    L’inedita esperienza vissuta “dentro” il monastero diviene esperienza trasformante che tuttora viene attuata “nel mondo” con la stessa intensità e intenzionalità e si offre come possibile cammino a tutti, per una personale maturazione e trasfigurazione che lo Spirito opera in modo particolare nel credente e in qualsiasi uomo che a lui si apre e si affida.
    Un cammino di conversione, quindi, in direzione del compimento di sé e dell’intera umanità.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    Immanenza, trascendenza, amore, unità sono le parole tematiche essenziali della poesia di don Barsotti e della sua poetica; più che parole tematiche, sono addirittura le note con le quali compone la sua armonia. Non si penetra nel suo mondo se non si accetta che tutto il suo discorso è una tessitura di assoluti; tutto è riportato al confronto, al paragone (usando questi termini nel loro senso più forte) con l’assoluto che Dio ha posto come un seme nell’uomo e che, entro la storia, è continuamente irraggiungibile e fuggente. La vita umana è dunque divisa in perpetuo tra attesa e presenza, tra evento e profezia, tra incompiutezza e totalità; e al tempo stesso trova il suo significato nell’unità di quelle sempre rinascenti divisioni. Il bilico infinito tra immanenza e trascendenza si proietta e si risolve nell’unità (che è il vero volto del mondo redento dal Cristo) mercé l’intermediazione dell’amore, il quale, proprio perché tensione all’unità, supremo valore, partecipa insieme dell’immanenza e della trascendenza, del tempo e dell’eterno, dell’io e di Dio.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    La poesia è per sua natura frammentaria. Ogni lirica non può che rendere una tessera di quel grande mosaico che è l’umana esistenza. Anzi neppure una tessera, ma una scheggia, dove tra l’altro il mosaico nella sua interezza nessuno lo conosce, neppure chi quell’esistenza l’ha vissuta o la sta vivendo, perché non si conosce il mosaicista né si conosce il disegno che sottostà all’opera d’arte. Forse è questo il senso di questa raccolta e del titolo che la segna: raccogliere questi insignificanti minuzzoli e osservarli con la lente della poesia per tentare di scoprirne il mistero che vi si cela e la trama segreta, che nel loro sparpagliamento li tiene uniti.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    Siamo sicuri che questo sia un libro di “poesia”? Nel suo svolgersi si rintracciano storie vive nel cuore di molte umanità, con parole chiare, scattanti, che ci trascinano nell’alto di esplosioni pirotecniche. Come non farsi prendere da questa stretta? È un viaggio che, per somma di emozioni, dà senso all’esistere fino a sollevare la vita oltre il gelo della morte. Dopo “l’evento del fuoco” nel suo rosso abbagliante dell’amare, ecco il continuo eterno duellare degli amanti. Poi i rumori scomposti, il tanfo delle balere, danno vita alle città dove i tanghi vengono pestati nella nuda terra di un pavimento osceno. Seguendo le tracce di queste storie noi, uomini e donne di sempre, scopriremo di avere un puntino in più blu, cucito nell’anima.

    ANTEPRIMA


  • img-book

    Questa raccolta nasce nel desiderio di ricondurre l’amore a quel nobile sentimento che abita il cuore umano ed è segno e suggello dello spirito da una parte, forza e tenerezza della natura dall’altra. Da qui la metafora dell’amore come canto dell’anima, dolce melodia che dal profondo dell’essere sgorga come una fonte limpida per irrigare di senso e di valore e dare fecondità alle aride stese di un mondo chiuso nella logica sterile dell’interesse, del tornaconto, del profitto.
    E come il canto si innalza libero ed etereo verso le altezze sublimi, così l’amore, l’amore autentico, permette all’essere umano di uscire da se stesso ed elevarsi al di sopra dell’individualismo gretto ed egolatra ed ascoltare e riconoscere la segreta voce dell’universo.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    Poesie d’amore e magiche finzioni

    Il giovanissimo Tommaso Fantoni torna a scrivere in poesia. Il suo talento fresco ed entusiasta torna ad accattivare il lettore che esce da questa esperienza come rigenerato d’ottimismo e di vitalità.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    Libro vincitore de Il Fiorino d’argento 2005

    Una splendida testimonianza di poesia religiosa. Una raccolta di versi che tracciano il percorso interiore dell’anima: dall’universale esperienza del dolore, alla pacificazione silente e raccolta nella scoperta di un destino di verità e di amore in cui preghiera e poesia si incontrano e si fondono.

    ANTEPRIMA  INDICE


  • img-book

    Un viaggio nei sentimenti, nella modernità, nel crudo mondo reale che si mescola, quasi a chiedere sollievo, alla fantasia e alla favola, alternando brevi e lucidi tratti a liriche di più ampio respiro.

    ANTEPRIMA  ANTEPRIMA


  • img-book

    Una raccolta di poesie il cui titolo è metafora degli eccessi profondi, del tutto e del nulla, che animano la vita e le idee di chi non ha ancora varcato la soglia dei vent’anni.

    ANTEPRIMA

    INDICE


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi